L'Audace Cerignola non molla e rilancia Volevo lasciare, ma la notte porta consiglio. Siamo pronti anche a ripartire dalla D. Non abbiamo paura di Foggia, Taranto, Casarano

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Conferenza stampa dell'Audace Cerignola, le parole di Grieco: "Ieri ho pensato di lasciare dopo tutto quello che è successo. Oggi, però, non voglio più parlare del passato, stamattina dico che non lascerò la mia più grande passione, ovvero il calcio. Oggi mi concentro sulla serie D, costruendo una grande squadra perchè voglio vincere sul campo. Il secondo posto dell'anno scorso è stato come una sconfitta. Non mollo, vedremo se il popolo cerignolano è con me. Voglio vedere lo stadio pieno: dobbiamo essere uniti. Ringrazio il Sindaco che ha fatto di tutto, in particolare per lo stadio".
Le parole del Sindaco Metta: "Grieco ha dimostrato di essere un grande presidente e un grande imprenditore perchè ha parlato di futuro e di non mollare. L'abbonamento deve essere fatto a prescindere dalla categoria. Quello preso nelle scorse ore è un provvedimento temporaneo e sub iudice perchè vale fino al 9 settembre. Il Tar può ribaltare la decisione. Fino al 9 settembre non staremo con le mani in mano: l'avvocato Cesare Di Cintio martedì presenterà  due iniziative. Impugnazione della sospensiva al Consiglio di Stato monocratico e presentazione di istanza al Tar Lazio per la revoca del provvedimento di sospensiva anche prima del 9 settembre. Stiamo parlando con i legali del Coni per capire se condividono l'iniziativa".
Da segnalare oltre alla presenza del Sindaco, anche quella dell'assessore allo sport Carlo Dercole e di un nutrito gruppo di tifosi.