Omicidio Perillo, la rabbia del web: L'assassino era lucido, non fatela morire due volte

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Sul caso D'Angelo sono ancora tanti i dubbi. Sul fatto, sono attualmente in corso le indagini degli inquirenti allo scopo di capire moventi e fatti. Intanto sui social si scatenano le reazioni dei naviganti, in primis, quelle degli amici della giovane Roberta Perillo, barbaramente strangolata due giorni fa da quell'uomo che, invece, avrebbe dovuto difenderla. Tutto è scoppiato dalle dichiarazioni rilasciate alla Gazzetta da parte dell'avvocato Michele Curtotti, legale di Francesco D'Angelo. "Chiederò di accertare se il mio assistito fosse capace d'intendere e volere al momento dei fatti, la ritengo una richiesta ed un accertamento doveroso". Una frase che ha innescato rabbia e indignazione del popolo web. "Con lei hai ucciso tutti noi, sappilo gran figlio di ...". E ancora "Tutti devono sapere che il "caro" Francesco D'Angelo era lucido. Non fatela morire due volte".