Arresto Iaccarino, dissequestrati 24mila euro trovati a casa del padre: Sono di provenienza lecita

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Sono stati dissequestrati i 24mila euro che gli investigatori avevano trovato a casa del padre (non indagato) di Leonardo Iaccarino, l'ex presidente del Consiglio comunale del Comune di Foggia, arrestato lo scorso 30 aprile con le accuse di corruzione, tentata induzione indebita e peculato.
Sono stati dissequestrati i 24mila euro che gli investigatori avevano trovato a casa del padre (non indagato) di Leonardo Iaccarino, l'ex presidente del Consiglio comunale del Comune di Foggia, arrestato lo scorso 30 aprile con le accuse di corruzione, tentata induzione indebita e peculato.

Il denaro, sequestrato sul presupposto che potesse essere provento di reato, era stato trovato il giorno dell'arresto di Iaccarino durante una perquisizione. Il legale del padre di Iaccarino, l'avvocato Aurelio Follieri, ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame e ha dimostrato la provenienza lecita dei soldi.

(fonte: Ansa Puglia)