Torna il "Maggio senza crudeltà ", il festival per il vivere etico e sostenibile

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Torna a Foggia il "Maggio senza crudeltà ", calendario di iniziative dedicate al vivere sostenibile ed etico proposto dall'associazione di promozione sociale LunaCometa. La prima edizione del festival si è tenuta nel 2017 con il patrocinio del Comune di Foggia e per un mese ha visto alternarsi proiezioni di film, presentazioni di libri, conferenze e spazi informativi e di sensibilizzazione su un tema ancora poco trattato e diffuso nel nostro territorio. Per il secondo anno il capoluogo dauno sarà  animato da eventi di vario genere lungo tutto il mese: si comincia il 4 con un gazebo informativo che sarà  allestito in mattinata nell'isola pedonale di corso Vittorio Emanuale; si prosegue poi l'11 presso la Sala Mazza del Museo Civico con una conferenza dal titolo "Vegan. Cibo, diritti, filosofia" a cui prenderanno parte Francesca Morleo, medico nutrizionista, Alessandro Ricciuti, avvocato e presidente di Animal Law Italia, e Annalisa Di Mauro, già  docente di bioetica e consulente Animal Law Italia. Il 18 maggio il festival si sposterà  a Bari con una cena benefit presso il ristorante vegano O'Vita mentre il 25 maggio si torna a Foggia con un'altra conferenza sul tema "Comunicare la sostenibilità " in cui relazioneranno la giornalista Lucia Schinzano, direttore della testata online Ambiente&Ambienti, il naturalista Maurizio Gioiosa, curatore scientifico del Museo di Storia Naturale di Foggia e presidente Centro Studi Naturalistici Onlus, e la giornalista nonchè presidente di LunaCometa, Alessia Roberta Scopece. Tale incontro è accreditato dall'Ordine dei giornalisti per la formazione continua di pubblicisti e professionisti. Il 31 maggio spazio all'arte con lo spettacolo teatrale "Inumanimal" con Teodora Mastrototaro e Savino Lasorsa, sound design di Daniele Vergni. Si conclude l'1 giugno con il laboratorio per bambini "Amicianimali" presso la libreria per ragazzi Rio Bo di Foggia, tenuto dall'educatrice Tiziana Annicchiarico. Alcuni appuntamenti rientrano nel Festival dello Sviluppo Sostenibile, evento diffuso promosso dall'ASviS (Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile) che si terrà  in tutta Italia dal 21 maggio al 6 giugno 2019 per promuovere gli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, in tutto 17, che l'Assemblea generale dell'ONU ha stabilito occorra raggiungere appunto entro il 2030. L'Agenda 2030 è un programma d'azione per le persone, il pianeta e la prosperità  sottoscritto nel 2015 dai governi di 193 Paesi facenti parte dell'ONU. Si tratta di obiettivi comuni su questioni importanti che riguardano il futuro di tutti. Nel dettaglio essi sono: 1. Sconfiggere la povertà  2. Sconfiggere la fame 3. Salute e benessere 4. Istruzione di qualità  5. Parità  di genere 6. Acqua pulita e servizi igienico-sanitari 7. Energia pulita e accessibile 8. Lavoro dignitoso e crescita economica 9. Imprese, innovazione e infrastrutture 10. Ridurre le disuguaglianze 11. Città  e comunità  sostenibili 12. Consumo e produzione responsabili 13. Lotta contro il cambiamento climatico 14. Vita sott'acqua 15. Vita sulla Terra 16. Pace, giustizia e istituzioni solide 17. Partnership per gli obiettivi Aderendo al Festival dello Sviluppo sostenibile, anche LunaCometa con il festival "Maggio senza crudeltà " ha fatto propri gli obiettivi dell'Agenda 2030. Gli eventi - a parte la cena benefit destinata alla raccolta fondi per le iniziative di LunaCometa - saranno gratuiti proprio per garantire a tutta la cittadinanza la possibilità  di accesso e di dialogo. Anche quest'anno ci sarà  il patrocinio del Comune di Foggia. L'Aps LunaCometa nasce nel 2012 e da allora si è sempre adoperata per attuare i fini statutari di diffusione di stili di vita etici e sostenibili e tutela a persone svantaggiate, in particolare migranti. àˆ iscritta nel Registro regionale della Puglia delle associazioni di promozione sociale. Dal 2014 è l'ente gestore del progetto SPRAR "Città ccoglienza", promosso dal Comune di Cerignola, attualmente principale attività  insieme alla promozione di una cultura etica attraverso presentazioni di libri, banchetti informativi, volantinaggio, organizzazione di eventi e concerti, produzioni radio e TV.