Furbetti del vaccino, Laricchia: Ho chiesto audizione sull'attività ispettiva svolta dal Nirs

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Viste le notizie sempre più preoccupanti sui cosiddetti %u2018furbetti dei vaccini', come avevo annunciato ho chiesto l'audizione in Commissione Sanità dell'avvocato Antonio La Scala, coordinatore del Nirs. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia.
Viste le notizie sempre più preoccupanti sui cosiddetti %u2018furbetti dei vaccini', come avevo annunciato ho chiesto l'audizione in Commissione Sanità dell'avvocato Antonio La Scala, coordinatore del Nirs. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia.

Leggiamo - continua Laricchia - dalle parole dell'avvocato La Scala che il Nirs sta svolgendo un'ispezione amministrativa sull'analisi degli elenchi dei vaccinati fino al 15 febbraio e sta analizzando ulteriori banche dati sempre per lo stesso periodo. Vogliamo capire cosa stia emergendo, lasciando ovviamente alla magistratura eventuali aspetti di carattere penale. Sembrerebbe che i conti non tornino e l'ipotesi più terrificante è che siano state sottratte dosi alle persone più bisognose, che purtroppo in alcuni casi si sono ammalate nell'attesa del vaccino.

In ultimo, arrivano gli indici di YouTrend secondo cui la Puglia risulta essere la peggiore tra le regioni d'Italia riguardo la somministrazione dei vaccini, con la più bassa delle percentuali: solo 77 per cento di dosi utilizzate sul totale di quelle ricevute. Neppure il Financial Times ci risparmia definendo la Puglia %u2018forse il miglior esempio del sistema disfunzionale delle vaccinazioni'. Per queste ragioni ritengo indispensabile fare chiarezza su quale sia davvero la situazione e solo chi sta analizzando gli elenchi può farla.