Processo per diffamazione a mezzo stampa ai danni dell'avvocato Starace, costituita come parte civile la Camera penale di Capitanata

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
La Camera Penale: 'Il delitto contestato al direttore della testata foggiana ha gravemente leso l'onore e il decoro della categoria degli avvocati penalisti di Foggia, alla quale l'avvocato Starace appartiene'
Prima udienza stamane per il procedimento penale avviato dall'ex assessora del Comune di Manfredonia e avvocato Innocenza Starace contro il direttore della testata giornalistica foggiana l'Immediato.E' stata ammessa, dal giudice Giuliani, la costituzione di parte civile della Camera penale di Capitanata, in persona del presidente avvocato Giulio Treggiari e dell'avvocato Innocenza Starace.
Il reato contestato è quello di diffamazione continuata perchè, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, per più volte ed in diverse occasioni, sarebbe stata offesa la reputazione dell'avvocato Innocenza Starace.

Il patrono di parte civile per la Camera penale, l'avvocato Mario Antonio Ciarambino, ha sostenuto che il delitto contestato al direttore della testata foggiana ha gravemente leso l'onore e il decoro della categoria degli avvocati penalisti di Foggia, alla quale l'avvocato Starace appartiene.

Il patrono di parte civile per l'avvocato Starace, l'avvocato Francesco Santangelo, ha sostenuto che gli articoli in questione hanno arrecato un grave danno all'immagine ed una grande sofferenza a Starace.

Dopo l'ammissione delle costituzioni di parte civile e delle prove, il procedimento è stato rinviato all'udienza del 27 settembre, per l'ascolto della parte offesa.

La difesa è affidata all'avvocato Michele Vaira del Foro di Foggia.