Maria Elena Ritrovato: Servono figure specializzate per aiutare le donne a gestire il post pandemia

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Partita Iva vuol dire libertà nel gestire: il proprio business, le aspettative riposte nell'idea imprenditoriale, il tempo
Partita Iva vuol dire libertà nel gestire: il proprio business, le aspettative riposte nell'idea imprenditoriale, il tempo. Su quest'ultimo aspetto si gioca una partita fondamentale. La pandemia ha scoperchiato un vaso di Pandora da cui sono uscite chimere e mostri sopiti da una pax romana di altri tempi. Per una donna gestire una piccola impresa agricola come la mia e, al tempo stesso, crescere un figlio non è cosa da poco. Assieme al marito Angelo, Maria Elena Ritrovato è titolare di un'impresa agricola in quel di San Giovanni Rotondo, in cui si producono con certificazione bio: olio extravergine di oliva e mandorle. Un passato da avvocato, la vocazione alla terra è questione di tradizione famigliare e amore per il territorio. Culturalmente parlando: non c'è ancora flessibilità mentale in uomini e donne nel gestire, in modo comune, le esigenze lavorative e famigliari di entrambi - sostiene Maria Elena, che si ritiene in questo fortunata - lavoro con mio marito, il nostro reddito deriva dall'azienda che gestiamo in comune: nonostante ciò, può capitare che conciliare le esigenze non sia proprio facile. Sulla lotta contro la diseguaglianza retributiva tra uomini e donne, Maria Elena ha un suo personale punto di vista. La scuola deve fare un percorso di cambiamento culturale nel discorso sui ruoli: concetti come il rispetto, il confronto, l'emancipazione devono essere inculcati nei ragazzi fin da piccoli - sostiene Maria Elena, che continua - i bambini possono comprendere a scuola che può esistere una realtà diversa, un altro modo di fare le cose: che esiste un modo di vivere il quotidiano con ruoli meglio o diversamente distribuiti. Il focus è perciò: non esistono cose che può fare solo la mamma o esclusivamente il papà. Di cosa ha dunque bisogno una donna imprenditrice e al tempo stesso mamma? Bisogna potenziare gli strumenti per il lavoro da casa: la digitalizzazione delle imprese e delle città è necessaria se vogliamo lavorare - dice Maria Elena, che continua - le piccole imprese, che sono la stragrande maggioranza in Italia, hanno bisogno di consulenti preparati nel gestire tutti gli aspetti legati ad un'attività imprenditoriale: lo Stato e la Regione dovrebbero prevedere degli ammortizzatori fiscali per consentire a noi donne imprenditrici di investire in digitalizzazione e in tutto quello che è necessario. Continua: Avere anche personale specializzato nella cura dei bambini, come le bambinaie inglesi per fare un paragone, può aiutarci a liberare la mente e dedicare il tempo necessario tanto al lavoro quanto alla cura dei figli. Conclude: Le donne che vogliono fare impresa vanno sostenute con opportuni strumenti e con un cambio culturale.

Giorgio Ventricelli