VIDEO | Omicidio Orta Nova, parlano i vicini: Abbiamo sentito qualcuno gridare chiedendo aiuto

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times
Nelle vicinanze dell'abitazione i Carabinieri hanno trovato il presunto autore il quale presentava vistose escoriazioni e tracce ematiche sugli abiti e su alcune parti del corpo. In mattinata verrà trasferito al carcere di Foggia.
Sarebbero stati i vicini ad allertare le forze dell'ordine che ieri pomeriggio hanno poi fatto la macabra scoperta. Alcuni di loro raccontano di aver sentito delle grida. "Qualcuno chiedeva aiuto".
Di lì a poco la notizia della morte di Tiziana Gentile, ritrovata senza vita nella sua abitazione di Orta Nova.


Intanto, notizia di poco fa, il Pubblico Ministero, Roberto Galli, a conclusione delle preliminari attività di indagine, alle ore 08:30 odierne ha emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 47enne di Orta Nova, conoscente della vittima, Gerardo Tarantino.

Nel primo pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Orta Nova allertati per grida e rumori provenienti dall'appartamento della vittima, si erano recati sul posto dove, dopo aver sfondato la porta avevano rinvenuto il corpo senza vita della giovane donna che presentava numerose ferite di arma da taglio.


Nelle vicinanze dell'abitazione i Carabinieri riscontravano la presenza del presunto autore il quale presentava vistose escoriazioni e tracce ematiche sugli abiti e su alcune parti del corpo.Gli accertamenti investigativi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, iniziati nell'immediatezza del fatto nell'ambito delle indagini condotte dal pubblico ministero per tutta la notte, procedono anche per valutare ulteriori responsabilità e riscontri sula dinamica omicidiaria. Il fermato al termine delle formalità di rito sarà accompagnato presso la locale casa circondariale.