Si sostituisce ad un candidato all'esame della patente B ma viene colto sul fatto e arrestato per truffa

I Grandi Processi
Carattere
  • Più Piccolo Piccolo Medio Grande Più Grande
  • Predefinito Helvetica Segoe Georgia Times

Gli agenti della Polizia Giudiziaria sono stati informati di un probabile tentativo di sostituzione di persona, in sede di esame, per il conseguimento della patente di guida che si stava consumando presso la sede Provinciale della Motorizzazione Civile di Foggia.

Alle ore 9,30 circa si sono quindi portati presso tale sede dove hanno notato la presenza, nel corso della seduta d'esame, di una persona già  nota per reati specifici, quale candidato per il conseguimento della patente di guida categoria "B", verificando però l'assenza del suo nominativo dal registro dei candidati. Dopo gli accertamenti, alla fine della seduta di esame, si è provvisto al fermo di un uomo foggiano di 56 anni. Lo stesso è stato identificato anche a seguito di rilievi dattiloscopici e come accertato, aveva sostenuto l'esame sostituendosi ad altro soggetto esibendo la carta d'identità  quest'ultimo. L'uomo, dopo la conclusione dell'esame con esito positivo, nell'uscire dall'aula è stato quindi fermato dagli operatori e spontaneamente, ha ammesso di aver sostenuto l'esame per conto di altro soggetto. Nel contempo ha consegnato la carta d'identità  e la tessera sanitaria del presunto candidato, documenti che sono stati successivamente sottoposti a sequestro penale. A seguito di quanto accertato, il soggetto è poi stato tratto in arresto in flagranza di reato per il reato di truffa in concorso con persone da identificare e condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari su disposizione del Pubblico Ministero. Sottoposto a sequestro penale il modello TT2112 usato per sostenere l'esame per il conseguimento della patente di guida. Sono in corso accertamenti per risalire a tutti i soggetti coinvolti nella truffa.