Nella tarda mattinata di ieri, nell’aula bunker di Bitonto, il Tribunale di Bari, in primo grado, ha sentenziato la condanna – a vario titolo – di 22 imputati, molti dei quali arrestati nel mese di ottobre del 2019 dai carabinieri del nucleo investigativo di Foggia a seguito della maxi operazione convenzionalmente denominata “Neve di Marzo”, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) di Bari.

I Carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, su proposta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 3 soggetti gravemente indiziati dei reati di detenzione e cessione di stupefacenti in concorso, nel periodo agosto 2021 - dicembre 2021 in Vico del Gargano.

Altri articoli...