VIDEO | Cerignola, le immagini dei controlli interforze del territorio svolti dal 19 al 25 ottobre scorsi

Martedì 27 Ottobre 2020
Controllate 1014 persone e 542 veicoli, effettuate 20 perquisizioni sul posto ai sensi dell’art.4 L.152/75 e 16 perquisizioni domiciliari in abitazioni e garage del centro cittadino.

Tratti in arresto;
F.P.M. cl.84, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 5 e mesi 4 di reclusione per reati contro il patrimonio;
C.C. cl.89, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di anni due e mesi sei di reclusione per reati in materia di sostanze stupefacenti;
M.A. cl.54, pregiudicato cerignolano, per lesioni personali dolose aggravate in danno di un cittadino nigeriano;
G.L. cl.88, pregiudicato cerignolano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella circostanza, sono stati sequestrati 60 grammi di hashish, 4,4, grammi di cocaina, 2 grammi di marijuana, nonché sostanze da taglio, due bilancini e materiale per il confezionamento delle dosi.

Denunciati in stato di libertà:
A.H. cl.86, pregiudicato residente a Cerignola, per detenzione ai fini di spaccio di 6 cipolline di cocaina;
E.T. cl.96 e V.P. cl.86, entrambi pregiudicati di Cerignola ed Orta Nova, per porto abusivo di armi e/o oggetti atti ad offendere. Nella circostanza, il primo veniva trovato in possesso di uno sfollagente telescopico della lunghezza di 67 cm., mentre il secondo di un coltello a serramanico;
R.M. cl.42, cerignolano incensurato, per detenzione abusiva di un fucile doppietta privo di marca e 16 cartucce cal.12 e per omessa custodia di una pistola Tanfoglio cal.6,35, dallo stesso legalmente detenuta.

Controllati 3 commercianti di frutta e verdura abusivi ed elevati altrettanti verbali di contestazione di violazione amministrativa, con conseguente sequestro di 115 casse di frutta, bilance e materiale vario per l’esposizione della merce.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittic...

Venerdì 27 Novembre 2020
Continua senza soluzione di continuità l'azione amministrativa antimafia avviata dal prefetto di Fo...
Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittico
Landella:
Videomessaggio alla città dedicato al Natale imminente da parte del sindaco di Foggia Franco Landella. "Da quando sono sindaco di Foggia ho sempre sposato e celebrato con entusiasmo la tradizione cittadina di vi...
Venerdì 27 Novembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno