VIDEO | Anpis Puglia e Tutti in Palla insieme per Panchina Rossa. "Chi ama non maltratta"

Mercoledì 25 Novembre 2020
In questi tempi in cui si vive il dramma della pandemia da Covid 19 L’Anpis Puglia e l’associazione Tutti in Palla di Foggia lavorano affinché non si smetta di essere proiettati al futuro. L’obiettivo delle associazioni è quello di continuare a perseguire i nobili intenti di coinvolgimento dei soci (in particolare le persone più fragili) in attività, nonostante i cambiamenti che il Covid ha portato nella vita di tutti i giorni e nelle abitudini di ogni cittadino, compresa l’applicazione dei protocolli richiesti per la tutela della salute.


“La giornata contro la violenza sulle donne: panchina rossa” che si celebra nella giornata del 25 novembre 2020, in sinergia con le associazioni che operano sul territorio nazionale e sensibili al progetto, è stata l’occasione di poter vivere “momenti insieme... diversamente”. Il progetto prevedeva l’individuazione di una panchina da dipingere di rosso in memoria di tutte le vittime di violenza.


L’evento è stato articolato in diverse fasi coinvolgendo tutti i soci sia in remoto, da pc e smartphone, che in presenza fisica in gruppi di massimo tre persone.
Le azioni eseguite sono state le seguenti:
Individuazione della panchina in via Caduti dei bombardamenti dell’estate 1943 (Foggia) e successiva autorizzazione da parte del Comune.
I soci, tutti connessi da remoto, hanno pensato e prodotto un disegno da riportare sulla panchina scegliendo poi con votazione il più adatto.
I soci hanno lavorato su una frase da dipingere e la votazione ha condotto a “Chi ama non maltratta”.
È stato individuato un socio per l’acquisto dei materiali utili alla realizzazione del progetto.
Tre soci, in maniera alternata, hanno provveduto a dipingere la panchina.


Una buona pratica per promuovere la salute nelle comunità ed essere sempre presenti nei confronti dei più deboli.
La panchina rossa inviterà i passanti a riflettere e non dimenticare.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Covid-19: registrati 1.789 casi positivi, 214 in provincia di Foggia...

Domenica 6 Dicembre 2020
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore de...
Covid-19: registrati 1.789 casi positivi, 214 in provincia di Foggia
De Leonardis:
"In merito all'annuncio da parte del presidente Michele Emiliano di richiesta - indirizzata al ministro della Sanità Roberto Speranza - del ripristino per la provincia di Foggia della classificazione in Zona aranci...
Domenica 6 Dicembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno