Tamponi rapidi: il sindacato dei medici italiani diffida le autorità regionali politiche e sanitarie pugliesi

Sabato 28 Novembre 2020
Tamponi rapidi: il sindacato dei medici italiani diffida le autorità regionali politiche e sanitarie pugliesi
Il Sindacato Medici Italiani (S.M.I.) - Puglia, il Snami - Puglia, il Simet - Puglia e la C.G.I.L. Fp Medici – Puglia hanno inviato una diffida alle autorità regionali politiche e sanitarie pugliesi intimando di porre in essere con urgenza le misure, le garanzie e le condizioni relative all’esecuzione dei tamponi antigenici rapidi, resa obbligatoria per i medici di assistenza primaria (medici di medicina generale e pediatri di libera scelta) da un A.C.N. del 28/10/2020 e da un A.I.R. pugliese del 20/11/2020 sottoscritti dalla F.I.M.M.G. e da altre organizzazioni sindacali: Intesa Sindacale e FIMP.

La diffida, predisposta e sottoscritta dall’avvocato Alessandro De Benedictis del foro di Bari, ha ad oggetto i seguenti punti:

a) la richiesta di fornitura di dispositivi di protezione individuale conformi alle norme e specifiche tecniche vigenti;

b) la richiesta di effettiva ed efficace attivazione delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.), sulle quali incombe, per legge, l’obbligo di provvedere alla gestione medico – sanitaria dei pazienti affetti da COVID – 19, in modo tale da consentire ai medici di medicina generale di occuparsi della gravosa attività di assistenza medica,domiciliare e
non, ordinaria (ovvero non COVID);

c) la segnalazione dell’oggettiva inidoneità ed inadeguatezza di molti locali sedi degli studi dei medici di medicina generale ad eseguire i tamponi rapidi in condizioni di sicurezzaper medici e pazienti. La richiesta inviata alle autorità regionali politiche e sanitarie pugliesi è stata dettata dalla
necessità di garantire che l’esecuzione dei tamponi antigenici rapidi, resa obbligatoria per i medici di assistenza primaria, venga effettuata in condizioni di massima sicurezza sia per gli stessi medici, sia per i pazienti da loro assistiti, anche in considerazione della perdurante gravità dell’emergenza sanitaria connessa al virus Covid – 19.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Covid-19: registrati 1.789 casi positivi, 214 in provincia di Foggia...

Domenica 6 Dicembre 2020
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore de...
Covid-19: registrati 1.789 casi positivi, 214 in provincia di Foggia
De Leonardis:
"In merito all'annuncio da parte del presidente Michele Emiliano di richiesta - indirizzata al ministro della Sanità Roberto Speranza - del ripristino per la provincia di Foggia della classificazione in Zona aranci...
Domenica 6 Dicembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno