Sound Bocs, alla Music Farm a sfondo civile anche il cantautore troiano Cadmio

Venerdì 7 Agosto 2020
Sound Bocs, alla Music Farm a sfondo civile anche il cantautore troiano Cadmio
Si chiama Sound Bocs ed è la prima Music Farm a sfondo civile realizzata in Italia, in diretta continua sui canali ufficiali di Musica contro le mafie. Un villaggio che dal 7 al 20 settembre raccoglierà 10 artisti da tutta Italia per un’esperienza artistica incentrata sulla riflessione, sulla passione per la musica e sulle prospettive per il futuro. Un isolamento creativo, per sfuggire al caos e alle contaminazioni della città, sulle sponde del fiume Crati.

I Bocs Art diventeranno la residenza artistica, musicale e culturale dei 10 artisti Under 35 selezionati. La residenza Sound Bocs vede l’interazione degli artisti attraverso concerti aperti ed incontri con le scuole e con il pubblico, al fine di raccogliere storie, sensazioni, emozioni e sogni da inserire nel progetto di creazione autorale e compositiva strutturato secondo i temi cari a Musica contro le mafie. A causa della pandemia il progetto è stato spostato da giugno a settembre, per garantire la sicurezza di tutti.

A prendere parte a questo progetto anche il cantautore troiano Claudio Cervati (in arte Cadmio), tra i 10 finalisti lo scorso anno del premio “Musica contro le mafie”, organizzato dall’associazione Libera, con Casa Sanremo, 1Maggio Taranto, Primo Maggio Roma, SIAE e Club Tenco.

“Sound bocs è la prima music farm italiana a sfondo civile, molto particolare – spiega a l’Attacco Cadmio - A Cosenza ci sono queste case in vetro e ognuno di noi ne avrà una. Ci sarà la vocal coach di Amici Cecilia Cesario, il technical coach Vladimir Costabile e producer coach Stefano Amato. C’è anche un undicesimo box che è stato adibito a studio di registrazione. In due settimane dovremo comporre un brano e alla fine delle due settimane ci sarà un concertone, dove sarà premiato il brano che più è piaciuto. Non è una competizione, è come un campus dove ognuno porta la propria esperienza”.

La pandemia non ha fermato la voglia di fare musica di Claudio Cervati, che ha due novità da condividere con i fan. “È da qualche giorno uscito il mio brano “Il primo battito di questa estate” – dice - Nel video ci sono ragazzi e ragazze foggiani in piscina che si divertono. È stato complicato girarlo, non siamo molti, però ce l’abbiamo fatta. Ci sono già 10 mila visualizzazione ed il brano è tra le canzoni del momento su Youtube. Questo brano è un po’ lontano dal mio genere, però il mio produttore ha pensato che potessimo fare una canzone più estiva e ci abbiamo provato, un grandissimo risultato. Lo stile è molto diverso, da vero tormentone estivo. Nel video c’è anche la tik toker e.manu.e, cioè Emanuela che sta facendo girare il brano”.

Seconda novità che svela Cadmio è la creazione di uno studio di registrazione a casa sua. “I miei genitori hanno una casa molto grande - continua - Me ne hanno dato una stanza ed è lì che ho creato lo studio con etichetta annessa “Hikaru”, durante la pandemia. Sta venendo qualche artista a registrare. Abbiamo il sostegno di altre etichette e ci aiutano Renato Droghetti e Manuel Auteri, ci fanno conoscere artisti nuovi e ci aiutano a promuoverli”.

Il lockdown è stato per il cantautore troiano movimentato, pieno di idee e canzoni scritte tra un progetto e l’altro. La voglia di lanciarsi nella nuova avventura di Sound Bocs è il prossimo passo per far conoscere “Claudio oltre il nome”, come sottolonia. Sound Bocs vedrà la partecipazione di 13 ospiti che aiuteranno i 10 artisti ad affrontare uno dei temi principali del progetto, una riflessione sul mondo della musica attuale e le strade che le nuove tecnologie hanno portato alla luce anche in questo campo. Saranno poi gli artisti italiani a declinare la riflessione e i temi suggeriti durante il periodo di permanenza nelle Bocs Art a Consenza.

“Mi sento carichissimo - afferma Cadmio - È un’opportunità molto grande, ci saranno manager e producer ed è un’esperienza che non ho mai fatto. Doversi rinchiudere e scrivere un brano è molto motivante. Lì ci sarà un coach che ti darà il tema, Gennaro de Rosa che è anche direttore artistico del premio e presidente dell’associazione Musica contro le mafie. Mi fa piacere vedere la fiducia che hanno in me. Sono arrivato tra i finalisti in Musica contro le mafie e vedere che continuano a pensare a me dimostra quanto credono in me”.


Silvia Guerrieri

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Adoc: “Foggia conferma il suo status di città tra le più economiche d’Italia per il costo dei ...

Sabato 26 Settembre 2020
“Circa il 7% in meno rispetto alla media nazionale per il costo dei prodotti alimentari nei superm...
Adoc: “Foggia conferma il suo status di città tra le più economiche d’Italia per il costo dei beni alimentari di prima necessità”<br />
Foggia, si accascia al suolo e muore in strada
Un uomo è deceduto a Foggia, pochi minuti fa, in via Lenotti. La persona in questione si è accasciata al suolo, venendo soccorsa successivamente. Non c'era più nulla da fare, però. I sanitari intervenuti hanno pot...
Venerdì 25 Settembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno