"Questo posto un giorno sarà nostro": inizia così la storia (lunga 35 anni) della gelateria Elite

Venerdì 7 Agosto 2020
L’anno scorso la gelateria “Elite”, da sempre a Marina di Lesina, ha festeggiato 35 anni di attività, essendo stata fondata il 7 luglio 1984 da Franco Leone e Costantina Sassano, che hanno inseguito (e realizzato) un sogno e una passione che avevano entrambi.

Una storia di famiglia ma anche della comunità della Marina, raccontata a l’Attacco, da Maria Assunta Leone, la primogenita di Franco e Costantina, che resta ancorata al solco tracciato dai suoi genitori per quella che, in modo romantico, definisce “amore per il gelato” e per la qualità: “Mio padre nasce come tecnico frigorista e va a lavorare in Germania, da San Nicandro Garganico. Nel riparare quegli elettrodomestici, si imbatte nelle ‘macchine’ per fare il gelato ed è amore a prima vista. Torna a San Nicandro e un giorno, andando a fare una manutenzione a Marina di Lesina, passa davanti al complesso abbandonato dell’Hotel California, mito degli anni ’70 della località balneare. Gira e rigira, lo ricordo bene perché avevo 8 anni – continua Maria Assunta Leone – tra passione per il gelato e vena imprenditoriale, gli si sentì pronunciare: ‘Questo posto (il California, ndr) un giorno sarà nostro’. E così è stato. Abbiamo acquisito la parte inferiore, mentre l’hotel resta di altro proprietario”.

Sembra un romanzo ma tali diventano i 35 anni della nota gelateria, più tardi anche pasticceria, Elite di Marina di Lesina, che ha clienti da tutta la zona. “La passione è stata trasformata in lavoro, con l’acquisizione delle competenze per fare un nuovo mestiere. La difficoltà maggiore, all’inizio – continua Maria Assunta – è stata quella che non sapevamo cosa ci aspettava e che tipo di utenza avremmo trovato, anche nei numeri, affinché il sogno non potesse diventare un incubo”.

Il punto d’inizio è il giorno di Pasqua del 1985 (e per tener fede alla tradizione, l’apertura annuale della gelateria-pasticceria Elite è sempre il giorno di Pasqua) che per la classica gita fuori porta, l’apertura della gelateria ha visto l’arrivo e le richieste delle persone che erano a Marina di Lesina per la Pasquetta. “Iniziammo a incrementare i dipendenti (con noi, lavorano in estate, 7 persone), iniziammo ad organizzare le serate danzanti, con le signore in abito lungo e davvero chic – ha ripreso Maria Assunta Leone – Erano gli anni ’90. Poi arrivò il declino, per via del dissesto idrogeologico di Marina di Lesina e ci fu la fuga. Ma noi, invece, mentre le altre attività chiudevano, investivamo e realizzavamo anche la pasticceria. Entrambe di elevata qualità, però. Cambiò tutto. La crisi economica, peggio del dissesto, mutò anche la caratura dei frequentatori. Noi non abbiamo mutato i nostri costumi e la nostra qualità artigianale del prodotto: latte fresco di giornata; frutta fresca e di stagione; panna fresca e così dicasi per tutti gli ingredienti che usiamo per il gelato e per i dolci. Ad esempio – evidenzia la responsabile dell’Elite – nel gusto ‘Delizia del Gargano’, creato da mia madre, la base mandorle non è industriale. Siamo noi a tostare le mandorle e passate nei rulli di granito, le facciamo diventare pasta di mandorle. La frutta secca viene pralinata e poi messa a strati alternati. Per il gusto ‘fondente’, selezioniamo 5 cioccolati ‘extra dark’ di qualità”.

La gelateria-pasticceria Elite a Marina di Lesina, prova anche a destagionalizzare la località, e lo fa con impegno ma non trova un seguito: “Io e mia madre siamo sempre qui: apriamo la domenica di Pasqua, come antica tradizione; poi i giorni festivi; fissi da giugno a settembre. Ci sono ancora spazi vitali per lavorare e proviamo a farlo, come sfida futura, e aprire anche per pochi clienti, per destagionalizzare. Pensiamo che dare un servizio a chi vuol venire a ‘far vivere’ la casa lontano dai mesi estivi, con gli amici, e trova la pasticceria aperta sia una cosa importante. Ma le altre attività non ci seguono e restano chiuse. Ciò è un limite e non si fa sistema. Non è solo romanticismo aver visto quelli che erano i bimbi di una volta, oggi diventati genitori, vengono da noi a comprare il gelato per propri figli”.

Le conclusioni di Maria Assunta Leone. “Tra qualche anno mio padre e mia madre andranno in pensione e vorrei tanto che ci fosse il ricambio generazionale nella nostra gelateria-pasticceria. Alcuni dei nostri figli, come il mio Marco, già sono sulle orme del nonno. La gelateria Elite diventa un punto d’incontro, d’estate, per la nostra famiglia e per tutte le altre della zona”. E fa comunità, tra un gelato e un pasticcino.


Beniamino Pascale

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Caso Suarez: convocato al tavolo delle riforme per le certificazioni linguistiche anche il mattinate...

Sabato 26 Settembre 2020
"Dobbiamo riformare le certificazioni linguistiche". Dopo lo scoppio del caso Suarez è il...
Caso Suarez: convocato al tavolo delle riforme per le certificazioni linguistiche anche il mattinatese ed ex viceprefetto Michele Di Bari
Caso Zaccagnino, Faro contro Lusi:
Sul caso Patrizia Lusi e Zaccagnino arriva il commento della deputata in forza ai 5 Stelle Marialuisa Faro. "Quindi stare alla Presidenza di un ente pubblico come la Zaccagnino, che ha degli scopi ben precisi de...
Sabato 26 Settembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno