Push You Away, l'esordio della scrittrice cerignolana Veronica Cellamaro

Venerdì 19 Giugno 2020
Push You Away, l'esordio della scrittrice cerignolana Veronica Cellamaro
Un nuovo fermento culturale è in atto a Cerignola. Nella città ofantina, infatti, sono tanti i giovani scrittori emergenti che negli ultimi mesi si stanno cimentando con pubblicazioni e presentazioni di libri. Tra loro c'è anche Veronica Cellamaro, 25 anni, che da alcune settimane ha visto concretizzarsi il frutto del suo lavoro con l'uscita di Push You Away. "E' bello che ci sia questo fermento - ha evidenziato a l'Attacco -: dopo aver pubblicato il mio libro, ho potuto capire che ci sono tanti altri miei colleghi, anche emergenti, cerignolani, così come la mia ex scuola si sta muovendo molto per riscoprire la lettura di alcuni romanzi. E' un qualcosa di importante perché la città ha bisogno di queste iniziative, perché la cultura è importante".

Veronica Cellamaro ha frequentato l'Itet Dante Alighieri, il commerciale, un istituto che potrebbe sembrare lontano dalla dimensione più umanistica che connota una scrittrice. "Il mio percorso di studi può essere diverso - ha sottolineato la giovane cerignolana - ma non c'entra nulla, perché in questo caso si coltiva una passione parallela a quella che poi sono le materie da studiare".
Una passione che Veronica ha sin da bambina. "Già da piccola scrivevo qualsiasi cosa su un diario - ha confermato -. Crescendo, è maturata: infatti ho iniziato a scrivere fan fiction, piccole storie e pubblicarle su Wattpad, una piattaforma on-line in cui si possono scrivere e leggere racconti in maniera gratuita. Siccome ho riscontrato un buon successo, ho provato a inviare un testo scritto alle case editrici".

Il libro Push You Away è stato pensato e scritto in pochissime settimane. Quasi tutte le case editrici contattate da Veronica hanno telefonato, però chiedevano un'ingente somma di denaro per la pubblicazione. "In seguito - ha dichiarato Cellamaro a l'Attacco - sono stata contattata dalla casa editrice Elianto, della provincia di Napoli: si tratta di un gruppo emergente, si sono formati da circa un anno, e infatti io sono stata la prima a pubblicare con loro". La giovane ha già presentato il libro nella sua Cerignola, presso la libreria Biblyos. "Ho finito di scrivere il romanzo dopo tre settimane, senza calcolare il tempo delle revisioni e correzioni - ha sottolineato Cellamaro -. In quest'operazione sono stata aiutata anche da mia sorella, la prima ad ascoltare la storia. E' stata come un'illuminazione, mi è venuto spontaneo quello che doveva scrivere. L'ispirazione di questo libro mi è venuta guardando un video di un pugile - ha aggiunto - il quale diceva di avere avuto una situazione difficile da bambino e poi mi sono catapultata nella stesura. Mi piace scrivere soprattutto storie d'amore, ma questo racconto è un qualcosa di più: la storia d'amore fa da contorno, ma il focus principale e affrontare i problemi della vita. Ogni scrittore, poi, mette comunque sempre qualcosa di suo nelle storie: ad esempio, la nonna del protagonista rappresenta la mia in ogni suo aspetto".

Sulla piattaforma Wattpad ci sono anche case editrici e se un autore ha diversi riscontri si fanno avanti in prima persona. Veronica, invece, ha agito con una semplice ricerca sul web e ha trovato la casa editrice che fa al caso suo. "Il titolo? Rispecchia il protagonista e anche la mia particolare vicinanza con la lingua inglese - ha spiegato -. Push, perché il protagonista svolge di combattimenti clandestini e la locuzione invece vuol dire 'allontanati', infatti il protagonista all'inizio respinge la ragazza. Poi se si legge tutto il libro si capisce il perché del titolo, così come anche la copertina con i guantoni da boxe".

Ma cos'è la scrittura per la giovane autrice e che benefici trasmette? "Per me è un modo di esternare tutto ciò che provo - ha rimarcato Cellamaro - e, inoltre, quando scrivo cerco di riportare su carta ciò che mi piacerebbe leggere. Avverto proprio una esigenza fisiologica sia di leggere che di scrivere. Per il futuro? Ho già scritto un'altra storia, un pre-quel di quella già pubblicata. Il protagonista, nel mio racconto, ha vissuto condizioni familiari molto difficili e poi si vede come affronta la vita. Lui ha un fratello maggiore che però ha reagito al dolore in maniera differente. Quindi, per la seconda storia, mi sono focalizzato su questo aspetto".


Pietro Capuano

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Assunzioni in cambio di voti alle regionali, l'assessore Pisicchio indagato per corruzione...

Mercoledì 1 Luglio 2020
L'assessore regionale Alfonso Pisicchio e' indagato per il reato di corruzione. Nell'ambito della st...
Assunzioni  in cambio di voti alle regionali, l'assessore Pisicchio indagato per corruzione
Ritrovato senza vita Vincenzo d'Antonio, l'uomo scomparso ieri a Foggia
E' stato ritrovato senza vita Vincenzo d’Antonio,il 68enne pensionato foggiano scomparso da casa ieri mattina. L'uomo soffriva di depressione, si era allontanato da casa ieri mattina attorno alle 7.30 e non vi ha fatt...
Mercoledì 1 Luglio 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno