"Mi è piaciuta così tanto questa tesi che ho voluto provarla in prima persona", la laurea in isolamento di Federica

Venerdì 30 Ottobre 2020
"Mi è piaciuta così tanto questa tesi che ho voluto provarla in prima persona".

Ha scherzato così Federica De Gregorio, 31 anni, subito dopo la sessione di laurea in Medicina avvenuta ieri in streaming con il professor Sergio Lo Caputo, della Clinica di Malattie infettive del Policlinico Riuniti di Foggia e relatore del suo lavoro. Votazione: 110 e lode. Il titolo della sua tesi è "Follow-up a breve termine nei pazienti guariti da Sars-Cov 2".

Federica è paucisintomatica, quindi in isolamento a casa con i suoi, positivi e paucisintomatici pure loro. Il focus della tesi è sui sintomi persistenti a tre mesi dopo la guarigione, quindi l’#astenia, gli aspettidepressivi che spingono all'isolamento per un certo periodo, la ricerca dei residui di malattia (tosse, mal di testa e leggeri acciacchi quotidiani), cambiamento delle abitudini legato ad aspetti psicologici: un followup su un ristretto numero di pazienti che sarà ampliato e che proseguirà nel tempo. La tesi di Federica è completata anche con lo #studiosierologico per analizzare la presenza di #anticorpi per Covid-19 e studiare l’immunizzazione del soggetto nei confronti del virus: a tre mesi dal contagio lo studio ha rilevato che la maggior parte dei pazienti ha mantenuto le IgG (compaiono dopo 15 giorni dall'esposizione del virus), responsabili della protezione a lungo termine contro i microrganismi, e quindi ‘regalando’ potenzialmente protezione contro una nuova infezione perché il sistema immunitario ha memoria verso un microrganismo già entrato nel corpo. Questo è solo il primo step dello studio che prevede il monitoraggio clinico e strumentale delle persone guarite da #COVID 19 a 6 e 12 mesi.

Peccato non festeggiare a dovere un traguardo così faticoso e ambito.
"Va bene così: i miei amici sono venuti sotto casa con striscioni e sorrisoni. Questo mi ha riempito di gioia. Però appena potrò voglio festeggiare con il prof. Lo Caputo e le specializzande che mi hanno aiutato. Poi volete sapere una cosa assurda? Ad un certo punto ho sperato nel tampone positivo così almeno avrei potuto abbracciare i miei appena terminata la sessione invece di stare confinata in una #stanza da sola. Ovviamente si è trattato della lucida follia di una momento di #incoscienza ma è ovvio che di questo virus bisogna avere rispetto".

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittic...

Venerdì 27 Novembre 2020
Continua senza soluzione di continuità l'azione amministrativa antimafia avviata dal prefetto di Fo...
Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittico
Landella:
Videomessaggio alla città dedicato al Natale imminente da parte del sindaco di Foggia Franco Landella. "Da quando sono sindaco di Foggia ho sempre sposato e celebrato con entusiasmo la tradizione cittadina di vi...
Venerdì 27 Novembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno