Lotta alla criminalità, interdittive antimafia a società di Apricena: recesso degli affidamenti in corso

Martedì 20 Ottobre 2020
Lotta alla criminalità, interdittive antimafia a società di Apricena: recesso degli affidamenti in corso
Nei giorni scorsi il prefetto di Foggia Raffaele Grassi ha emesso quattro interdittive antimafia nei confronti di imprese locali operanti nei settori della gestione dei rifiuti e nell'allevamento di bovini e caprini.

In particolare i destinatari degli atti amministrativi, operanti ad Apricena, sono Interambienti Radatti, Antonio e Pasquale Radatti, Società Agricola Ingarano. I provvedimenti prefettizi - si legge in una nota - sono stati adottati a fronte dell'accertato pericolo di infiltrazioni mafiose nel settore della pubblica amministrazione.

Sono 34 le interdittive adottate dal prefetto dalla data del suo insediamento a oggi - si legge ancora - nell'ottica di affermare legalità in delicati contesti esposti alle ingerenze indebite della criminalità di matrice mafiosa.

"L'amministrazione comunale di Apricena comunica che nella giornata di ieri 19 ottobre sono arrivate al protocollo dell'ente le notifiche di interdittive antimafia ad alcune aziende operanti nella città di Apricena a seguito di richiesta di informativa antimafia richiesta dagli uffici comunali. Nella stessa giornata il sindaco e la struttura tecnica/legale del Comune hanno interloquito con la Prefettura mettendo in atto, in tempi celerissimi, gli atti amministrativi per il recesso degli affidamenti in corso, come previsto dalla legge". Lo si legge in una nota dell'amministrazione di Apricena.

"Al Sig. Prefetto di Foggia Raffaele Grassi volgiamo i nostri compiacimenti per il grande lavoro di contrasto alla criminalità nella nostra Provincia, continuando a garantire la collaborazione della nostra amministrazione comunale e degli uffici".

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Il Covid non ferma i ladri, rubata una Panda dell'Usca. Miglio: "Siete degli omuncoli, restitui...

Martedì 1 Dicembre 2020
I ladri non si fermano nemmeno di fronte al Covid. Anzi, alcuni soggetti hanno preso di mira proprio...
Il Covid non ferma i ladri, rubata una Panda dell'Usca. Miglio:
Strage San Marco in Lamis, Emiliano:
"Il 9 agosto 2017 a San Marco in Lamis venivano uccisi Luigi e Aurelio Luciani: due fratelli agricoltori, due padri di famiglia, due onesti lavoratori, uccisi perché testimoni involontari di un’esecuzione mafiosa...
Martedì 1 Dicembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno