La Regione concede più carburante agevolato, Cia Puglia: “Passo importante”

Mercoledì 16 Settembre 2020
La Regione concede più carburante agevolato, Cia Puglia: “Passo importante”
Con propria determinazione la Regione Puglia ha concesso la maggiorazione del 50% dei quantitativi di accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata, come indicati dal D.M. 30/12/2015, destinata ai trattamenti e alle lavorazioni del terreno già concessi, agli erbai, alla vite da tavola e da vino, all’olivo, alle ortive da pieno campo (pomodoro, zucca, cocomero, melone), ai seminativi, alla arboricoltura da frutto polposo e in guscio, agli oliveti e agli agrumeti nel territorio della regione Puglia, limitatamente all’annualità 2020.

La maggiorazione è stata disposta in favore delle aziende agricole che presenteranno apposita istanza al portale Uma Web e che hanno già richiesto e ottenuto per le medesime particelle la concessione dell’accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata con l’originaria istanza “Modello Unico per l’anno 2020” e abbiano già dichiarato di possedere mezzi e attrezzature utili alle operazioni di trattamenti fitosanitari e lavorazioni del terreno.

“E’ un provvedimento che va nella direzione che Cia Agricoltori Italiani della Puglia aveva fortemente auspicato e caldeggiato”, ha dichiarato il presidente regionale Raffaele Carrabba. La Regione Puglia ha dato mandato a InnovaPuglia S.p.A. di inserire nel sistema Uma Web la maggiorazione del 50% dei quantitativi già concessi di accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata, come indicati dal D.M. 30/12/2015, in favore delle aziende agricole che hanno già richiesto ed ottenuto la concessione del medesimo accredito d’imposta, per le operazioni relative ai trattamenti fitosanitari e alle lavorazioni del terreno, sui seguenti ordinamenti colturali: erbai, vite da tavola e da vino, olivo, ortive da pieno campo (pomodoro, zucca, cocomero, melone), seminativi, arboricoltura da frutto polposo e in guscio, oliveti ed agrumeti per l’intero territorio della Regione Puglia.

“Si tratta di un atto concreto e un passo importante compiuto dall’ente Regione per alleviare almeno in parte la drastica riduzione di reddito e il rilevante aumento dei costi a cui hanno dovuto fare fronte migliaia di imprese agricole pugliesi”, ha dichiarato Raffaele Carrabba.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Adoc: “Foggia conferma il suo status di città tra le più economiche d’Italia per il costo dei ...

Sabato 26 Settembre 2020
“Circa il 7% in meno rispetto alla media nazionale per il costo dei prodotti alimentari nei superm...
Adoc: “Foggia conferma il suo status di città tra le più economiche d’Italia per il costo dei beni alimentari di prima necessità”<br />
Foggia, si accascia al suolo e muore in strada
Un uomo è deceduto a Foggia, pochi minuti fa, in via Lenotti. La persona in questione si è accasciata al suolo, venendo soccorsa successivamente. Non c'era più nulla da fare, però. I sanitari intervenuti hanno pot...
Venerdì 25 Settembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno