Coronavirus, la Deghi Calcio non verrà a San Marco in Lamis: "Accetteremo tutte le decisioni"

Giovedì 5 Marzo 2020
Coronavirus, la Deghi Calcio non verrà a San Marco in Lamis:
"La salute viene prima di tutto. La Deghi Calcio non partirà per San Marco in Lamis". Lo annuncia la società leccese che domenica, a meno di nuove decisioni, sarà impegnata contro l'Asd San Marco.

"Considerate le ultime notizie che fanno del comune foggiano un possibile focolaio di covid - 19 - aggiunge -, è quanto mai necessario mettere in atto tutte le buone pratiche necessarie a garantire la sicurezza sanitaria di tutti i soggetti che saranno impegnati in campo e fuori in occasione del match Asd San Marco – Deghi Calcio valevole per la undicesima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza Pugliese".

"La nostra è una scelta di buonsenso - affermano dalla società leccese -, alla luce del momento complicato vissuto da quella comunità e dalla società sportiva, cui vanno i nostri più sentiti auspici perché la situazione rientri nei range di normalità nel più breve lasso di tempo possibile".

"È inopportuno affrontare una trasferta di due giorni, frequentando luoghi aperti al pubblico, mettendo così a rischio la salute dei nostri tesserati. Del resto, anche a volere riorganizzare la logistica pre e post gara, sono ristretti i tempi tecnici utili a intervenire", comunica la Deghi Calcio.

"Auspichiamo che il Comitato regionale pugliese della Lega Nazionale Dilettanti, alla luce delle decisioni emergenziali seguite in situazioni similari che si sono verificate in altre zone del Paese e delle restrizioni imposte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04/03/ 2020, prenda le decisioni più consone utili a tutelare le società San Marco Calcio e Deghi Calcio, garantendo al contempo la regolarità del campionato di Eccellenza Pugliese 2019/2020. Qualora le decisioni prese dalla LND Puglia non dovessero essere ritenute sufficienti, la Deghi Calcio accetterà le successive decisioni previste dalle normative federali vigenti", conclude la società.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Covid-19: altri 51 casi positivi in Puglia, 9 in Capitanata...

Sabato 26 Settembre 2020
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore de...
Covid-19: altri 51 casi positivi in Puglia, 9 in Capitanata
Caso Suarez: convocato al tavolo delle riforme per le certificazioni linguistiche anche il mattinatese ed ex viceprefetto Michele Di Bari
"Dobbiamo riformare le certificazioni linguistiche". Dopo lo scoppio del caso Suarez è il Ministro per l'Università e la Ricerca Gaetano Manfredi a parlare e a convocare il suo staff. Intanto, proprio i...
Sabato 26 Settembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno