Contagi a Torremaggiore, Di Pumpo: "Prudenza, non dobbiamo portare il Sistema Sanitario al collasso. Non esiste solo il Covid"

Venerdì 30 Ottobre 2020
Contagi a Torremaggiore, Di Pumpo:
"Come apprendiamo quotidianamente dai bollettini regionali, che non si discostano nell’incremento, da quelli nazionali, il coronavirus continua frettolosamente la sua corsa al contagio. Anche a Torremaggiore purtroppo i casi di infezione da Covid-19 sono in aumento".

A scriverlo sulla sua pagina facebook il sindaco Emilio Di Pumpo che aggiunge: "Diversamente da come molti pensano, non sono nelle condizioni di dare dei numeri precisi e puntuali in merito, anche perché questi sono in continua evoluzione. In questi giorni sono stati effettuati molti tamponi e Torremaggiore ha fino ad ora registrato all’incirca una trentina di casi. Il bollettino regionale infatti ci riporta nella fascia compresa tra i 20 e i 50. Cosa possiamo fare in questi casi? Sicuramente nessuna “caccia alle streghe”! Dobbiamo solo continuare ad essere prudenti per salvaguardare la nostra salute e quella degli altri. Questa ondata potrebbe essere più dura rispetto alla precedente e se vogliamo evitare chiusure deleterie dobbiamo collaborare. Usare la mascherina, sempre, anche quando facciamo visite ai nostri familiari; disinfettare spesso le mani e fare molta attenzione alla loro igiene, ma soprattutto mantenere la distanza di sicurezza. A cosa servono tutte queste misure? A proteggerci ma soprattutto a preservare le fasce più deboli. Non dobbiamo portare il Sistema Sanitario al collasso! Non esiste solo il Covid e purtroppo però, a causa del Covid, le altre malattie incalzano sempre più perché viene meno la possibilità di disporre in piena tranquillità e fruibilità dei servizi per la nostra salute ragion per cui, invito tutti ad essere molto rigidi nel tenere fede alle disposizioni che ci vengono date per ridurre al minimo la possibilità di essere contagiati e contagiare. Siamo seri. Rispettiamo e facciamo rispettare le regole".

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittic...

Venerdì 27 Novembre 2020
Continua senza soluzione di continuità l'azione amministrativa antimafia avviata dal prefetto di Fo...
Interdittiva antimafia numero 36 per il prefetto Grassi. Colpita impresa viestana del comparto ittico
Landella:
Videomessaggio alla città dedicato al Natale imminente da parte del sindaco di Foggia Franco Landella. "Da quando sono sindaco di Foggia ho sempre sposato e celebrato con entusiasmo la tradizione cittadina di vi...
Venerdì 27 Novembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno