Cimitero, Landella: "Faccio appello alla responsabilità dei nostri concittadini nel fare uso dei dispositivi di protezione"

Mercoledì 28 Ottobre 2020
Cimitero, Landella:
"La ricorrenza della commemorazione dei nostri cari defunti è sacra per la città di Foggia e chiedo di onorarla con tutto il buon senso che distingue i nostri concittadini nel rispettare le norme finalizzate a contrastare la diffusione del Covid che, purtroppo, fa registrare di giorno in giorno un numero sempre più crescente di contagi".

Così il Sindaco di Foggia, Franco Landella, nell’annunciare le disposizioni emanate per i prossimi giorni e che riguarderanno la chiusura al traffico delle aree limitrofe al cimitero dalle ore 7 alle ore 18 nei giorni 31 ottobre, 1 e 2 novembre, con il controllo da parte delle forze dell’ordine, con l’ausilio di agenti delle Protezione Civile, di tutti gli accessi al cimitero, sia quello principale che quelli secondari di via Manfredonia e via Sprecacenere. Gli stessi operatori della sicurezza pubblica assicureranno dei presidi fissi nei pressi delle cappelle maggiormente frequentate per prevenire assembramenti, per evitare i quali è stata concessa un’ampia fascia di orario dedicata dalle visite dei defunti dalle ore 8 alle ore 17, durante la quale gli uffici della Pfc, che gestisce i servizi cimiteriali, saranno ininterrottamente aperti e a disposizione del pubblico. I chioschi autorizzati alla vendita dei fiori sono stati sensibilizzati a creare percorsi contingentati per garantire ai visitatori la massima sicurezza; "che non è mai abbastanza, per questo faccio appello alla responsabilità dei nostri concittadini nel fare uso dei dispositivi di protezione personale e altrui, come le mascherine, e nell’osservare la distanza interpersonale", conclude il Sindaco di Foggia Franco Landella.

Le notizie le trovate solo su l’Attacco

Perché ci lavorano giornalisti che fanno solo questo mestiere, 24 ore su 24. E hanno un solo padrone, i lettori e l’opinione pubblica. Siamo in un tempo che è la tempesta perfetta, sospesi tra le rovine del mondo di ieri e un futuro che si presenta a mani vuote. Chi legge, compra e si abbona a l’Attacco non ha perso speranze, sa che l’informazione è libertà e la democrazia non è un destino. E il nostro, inquieto, Sud è ciò che ci prendiamo ogni giorno per trasformare la storia di secoli.
Piero Paciello
''
icona web tv
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
ore 23.00
Cronaca

Il Covid non ferma i ladri, rubata una Panda dell'Usca. Miglio: "Siete degli omuncoli, restitui...

Martedì 1 Dicembre 2020
I ladri non si fermano nemmeno di fronte al Covid. Anzi, alcuni soggetti hanno preso di mira proprio...
Il Covid non ferma i ladri, rubata una Panda dell'Usca. Miglio:
Strage San Marco in Lamis, Emiliano:
"Il 9 agosto 2017 a San Marco in Lamis venivano uccisi Luigi e Aurelio Luciani: due fratelli agricoltori, due padri di famiglia, due onesti lavoratori, uccisi perché testimoni involontari di un’esecuzione mafiosa...
Martedì 1 Dicembre 2020
le altre notizie
oggi
le notizie del giorno