Avviso Privacy
Questo sito fa parte di Blechis s.r.l.s: proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Maggiori informazioni. Ti chiediamo anche il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze. Potrai rivedere la tua scelta in qualsiasi momento, cliccando nel link Privacy in fondo a tutte le pagine dei siti Blechis s.r.l.s
Acconsento

Arrestato a Cagnano Varano per tentata estorsione Vincenzo Zitoli, “la tigre del Gargano”

Sabato 15 Dicembre 2018
L'altro ieri notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Rotondo, unitamente a personale della Compagnia di Vico del Gargano, hanno eseguito un'ordinanza di misura cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica, che aveva fin dall'inizio diretto le indagini, traendo in arresto Vincenzo Zitoli Pignataro, quarantasettenne originario di San Severo ma residente a Cagnano Varano, conosciuto come “la tigre del Gargano”, figura di spicco della criminalità garganica, ritenuto responsabile di tentata estorsione e danneggiamento.


L’importante arresto rappresenta una concreta risposta della Procura della Repubblica e dell'Arma dei Carabinieri foggiane a gravi episodi estorsivi, che avevano creato un notevole allarme sociale, non solo nel comune di Cagnano Varano.
L’operazione è infatti giunta al termine di un’articolata e prolungata attività di indagine iniziata a seguito dell’esplosione di una bomba nel cuore dell'abitato di Cagnano Varano la notte del 22 giugno dello scorso anno. Il micidiale ordigno, confezionato artigianalmente ma da mani esperte con della dinamite, era stato posizionato a ridosso della saracinesca di un negozio di ferramenta del centro storico. L’esplosione era stata tanto potente da provocare ingenti danni anche all’interno dell’esercizio commerciale e la rottura dei vetri di tutte le finestre degli edifici attigui, venendo sentita a molta distanza dal luogo dell’accaduto.
Solo diversi mesi dopo la vittima aveva ricevuto alcune richieste estorsive sulla propria utenza telefonica, durante le conversazioni l’ignoto interlocutore, poi identificato nell’arrestato, presentatosi come il responsabile del danneggiamento aveva intimato la consegna di 50.000 euro.


Grazie alla tempestiva denuncia della vittima, che ha subito riferito ai Carabinieri quanto accaduto, è stato possibile mirare le indagini, affiancando a prolungati servizi di osservazione, controllo e pedinamento, complesse attività tecniche, con anche perizie foniche, che avevano consentito di individuare l'autore del delitto in Zitoli che, sottoposto all’epoca dei fatti agli arresti domiciliari in una comunità del Molise, approfittando di alcuni permessi concessigli per motivi sanitari, aveva organizzato degli incontri con la vittima per la riscossione del denaro richiesto, puntualmente però fatti saltare dai Carabinieri che, in accordo con il Magistrato della Procura di Foggia, si erano fatti trovare nei luoghi prescelti per la consegna.
Procura della Repubblica e Carabinieri, ora, continuano comunque ad indagare per individuare eventuali responsabilità dell’uomo in un secondo attentato subito dalla stessa vittima, la quale, nella notte del 3 novembre successivo, si era visto esplodere, addirittura su di una finestra della propria abitazione, un secondo ordigno, fortunatamente meno potente del primo.
oggi
ore 11.00
ore 14.00
ore 17.00
ore 20.00
Le altre notizie
Baby pusher beccati a Cerignola, spacciavano marijuana e hashish: arrestati dai carabinieri
Mercoledì 19 Giugno 2019
Nei giorni scorsi i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a Cerignola, hanno arrestato, in du...leggi tutto
Cerignola, due rapine in rapida successione: tanta paura, portate via poche centinaia di euro
Mercoledì 19 Giugno 2019
Potrebbero essere state le stesse persone a mettere a segno due rapine ieri sera a Cerignola. Due ma...leggi tutto
Esplosione silos nell'azienda di Santacroce, Rotice: "Preoccupato per eventi criminosi"
Mercoledì 19 Giugno 2019
“Esprimo all’amico e collega imprenditore Giovanni Santacroce la più calorosa solidarietà e vi...leggi tutto
Cerignola, la Lega apre il tesseramento: "Aderire per sentirsi parte di un comunità in forte crescita”
Mercoledì 19 Giugno 2019
La Lega ha aperto il tesseramento 2019. Sia i militanti che i nuovi sostenitori potranno rivolgersi ...leggi tutto
Nonna Peppa da 40 anni allo Spi Cgil, Persiano: "L'incontro con lei uno dei ricordi più belli"
Mercoledì 19 Giugno 2019
“Ora ci sono solo commozione e affetto per i familiari, che se ne sono presi amorevolmente cura, e...leggi tutto
Il Piccolo Principe nella Pediatria di San Severo, disegni e frasi "per alleviare la sofferenza"
Mercoledì 19 Giugno 2019
Dopo l’Astrorisonanza continuano i progetti del il Cuore Foggia. "Autorizzazione ottenuta dalla Di...leggi tutto
oggi
le notizie del giorno